ANTROPOCENE

22/10/2022 al 17/12/2022

ANTROPOCENE  
ANTROPOCENE
Sabato 22 ottobre 2022, alle ore 17,00 a Guarcino, nella Sala Polivalente del MAC. Museo Comunale d’Arte Contemporanea in Piccolo Formato, apre al pubblico la mostra ANTROPOCENE a cura di Vittorio Pavoncello.
In occasione dell’inaugurazione verrà proiettato il cartone animato “Il clima cambia la musica no” regia di Vittorio Pavoncello
L’esposizione sarà visitabile fino al 17 dicembre 2022 dal martedì al sabato, dalle ore 16,30 alle 19,30 con obbligo di prenotazione; altri orari su richiesta.
Le nostre società hanno bisogno di avere maggiori stimoli e informazioni sul pianeta Terra, sui cambiamenti climatici e sull’impatto che la nostra vita di Homo Sapiens ha ed ha avuto nell’ambiente.
Le varie discipline artistiche possono dare molto come contributo alla conoscenza e sensibilizzazione, oltre a scrivere una nuova pagina nella storia dell’arte, che potrebbe essere contrassegnata come antropocenica[1].
Gli artisti hanno spesso impegnato la loro arte al servizio di ideologie, di destra di sinistra, con risultati a volte per tutti gli uomini, altre volte riducendosi a una scialba e piatta propaganda politica dei regimi. Altre volte hanno dato, nel passato più lontano, la loro arte al potere. Recentemente hanno impegnato la loro arte nel sostenere o mettere in evidenza i nostri sistemi sociali, le nostre economie, le nostre abitudini di animali sociali e di consumatori. Oggi, agli artisti è data una esortazione differente, che li riguarda in prima persona, non per ciò in cui credono ma per ciò che sono, ovvero esseri umani minacciati da un ambiente, che potrebbe a breve non vederli più protagonisti delle loro creazioni.
Li abbiamo perciò invitati a "guardare nella loro Arte" a scoprire cosa nell’era contemporanea rischia di estinguerci, e soprattutto ciò che ci ha portato a definirla Antropocene.
La mostra che sarà al MAC Guarcino - Museo Comunale d’Arte Contemporanea in Piccolo Formato, a cura di Vittorio Pavoncello, è una selezione della più ampia I° Biennale dell’Antropocene che si è svolta a Roma a maggio, ci saranno oltre 30 artisti di cui molti giovani e giovanissimi dell’Accademia d’Arte di Via Ripetta del corso di Eclario Barone insieme alla scuola di Incisione dell’Associazione “LA LINEA” di Virginia Carbonelli, che hanno fatto parte della sezione “giovani in biennale”.
Espongono: Eclario Barone, Francesco Calia, Laura Canali, Virginia Carbonelli, Claudia Catalano, Mariano Chelo, Meri Ciuchi, Giulia Cutrera, Flavia Daniele, Anna Di Fusco, Carlo D'Orta, Folly, Delio Gennai, Maria Ginzburg, Salvatore Giunta, Concetta Ianuzziello, Sergio Illuminato, Tania Kalimerova, Maya Kokocinski, Felice Leonardi, Paolino Mancini, Patrizia Molinari, Lucilla Monardi, Alessandro Monti, Anastasia Norenko, Vittorio Pavoncello, Teresa Pollidori, Rosella Restante, Valeria Ricci, Filippo Saccà, Stefano Soddu, Raha Tavallali, Luca Valentino, Elisabetta Vallecoccia, Eric Vassal, Oriano Zampieri.
 
INFORMAZIONI:
  • Mostra “Antropocene”
  • cura e testo di: Vittorio Pavoncello
  • Organizzazione: Associazione CulturaleAzioni d’Arte”
  • Luogo: Guarcino (FR), Piazza San Michele Arcangelo s.n.
Sala Polivalente del MAC. Museo Comunale d’Arte Contemporanea in Piccolo Formato